Who Is Hulk Hogan

Design e atmosfere del monomarca milanese aperto agli inizi del 2008 in pieno centro si attengono rigorosamente al concept che spopola tra i teenager: arredi nei toni caldi del legno, luci basse, musica a palla, profumo intenso. Nei tre piani del punto vendita di 1500 metri quadrati, a pochi passi dal Duomo, si trovano capi che non possono mancare nel guardaroba dei ragazzi di oggi, più qualche passe partout adatto a ogni età: tubini, jeans, pantaleggings, giubbini modello parka, k way o college, quest con inserti a scacchi rosso e neri. E ancora, camicie in denim, t shirt, top, maglioni, felpe sia con cappuccio sia senza, anche in modelli fantasia floreale che lasciano l scoperto.

Two colour woodblocks on oban tate e sheets, diptych style, which together make a striking satirical comment on the Opium War. The sleeping giant of China in his fine Chinese silks lies smoking opium while being attacked by tiny French soldiers, the Western powers look on. Upper corners torn with loss causing loss of two Kanji in title.

And yet looking back is inevitable. Wednesday was, the headlines agreed, historic . And not in a good way. Nella notte, agli altri 12 membri del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, Usa, Francia e Gran Bretagna hanno presentato un nuovo progetto di risoluzione sulla Siria che dovrebbe essere discusso a partire da domani. Il testo tocca diversi aspetti, umanitari e politici, ma soprattutto chiede di indagare sull’uso di armi chimiche in Siria e chiede l’istituzione di un’inchiesta indipendente. Il progetto di risoluzione denuncia categoricamente tutti i casi di uso di armi chimiche in Siria, in particolare l’attacco a Duma del 7 aprile e stabilisce l’istituzione di un meccanismo per indagare su tali incidenti in base ai principi di “obiettività e professionalità”.

Alla fine saranno ben settantanove, complessivamente, i punti messi a segno nel match. E che punti. Quarantadue solo nei primi due quarti. L margine non ha depresso gli ospiti pronti, anzi, nella frazione successiva ad alzare le percentuali, tirando con il 69 per cento (9/13) contro il 40 per cento (6/15) di Varese, che ha subito il 9 0 firmato da White e Cervi, passando dal 42 24 al 42 33, e chiudendo la prima parte della partita avanti solo di otto punti (43 35). Nella ripresa Reggio Emilia ha insistito riaprendo i giochi con Chris e Julian Wright, autore quest del meno due: 47 45. Il quarto fallo di Vene al 24 è una tegola per Varese che sembra aver esaurito la benzina, mentre White firma il sorpasso (49 50) dall a metà del terzo quarto.

Lascia un commento